Usare Google come un proxy

di il 20 dicembre 2005 · 5 commenti

in Capire i motori, Curiosità, Google

Nella sezione del sito Oreilly dedicata agli hacks ho trovato un interessante tutorial realizzato da un italiano. Questo articolo spiega come è possibile usare il servizio di traduzioni di Google alla stregua di un proxy, in modo da aggirare eventuali filtri che bloccano l’accesso a determinati siti web.

La stringa da utilizzare è la seguente:

http://www.google.com/translate?langpair=en|en&u=www.sitoproibito.com

Nell’URL è stato usato il parametro en|en che in pratica non traduce la pagina ma è richiesto dal sistema, se desideriamo accedere ad una pagina italiana basterà utilizzare it|it

Provate a visitare Motoricerca attraverso questo sistema.

Tenete inoltre presente che collegandovi ad un sito in questa maniera il vostro IP resta comunque visibile.

Link: Google free proxy!


Non vuoi perdere gli aggiornamenti di Motoricerca e ricevere anche preziosi ed utili consigli per ottimizzare il tuo sito? Iscriviti alla NEWSLETTER.

1 Salvio 21 dicembre 2005 alle 10:43

Interessante. Peccato però che le immagini contengano l’url originale, e quindi non si visualizzerebbero comunuqe. A volte basta usare invece l’indirizzo IP invece del nome del dominio e tutto si risolve :) Provare per credere.

2 sx1mania 21 dicembre 2005 alle 11:05

a me non funziona, Websense riconosce comunque i contenuti

3 Tiziano Fogliata 21 dicembre 2005 alle 13:23

Il sistema funziona solo se il filtro è sull’URL.

4 bigthistle 13 maggio 2006 alle 19:04

Salve a tutti, ho scritto quella mini-guida anche se non funziona sempre… :) sul mio sito trovate anche qualcos’altro come piccole soluzioni.
L’autore! :)
http://www.bigthistle.altervista.org/utili/googleproxy/proxy.php

5 Fabrizio 21 marzo 2007 alle 16:50

Ciao
Per esempio Io a youtube accedo però i video non riesco a vederli!!!!!Perchè e se cè mi dite un asoluzione
grazie

I commenti a questo post sono chiusi.

Post precedente:

Post successivo: